♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

21.6.11

Storia di un padrone che dice addio al suo cane.

La storia di Yurt e Kevin è la storia del legame indissolubile che si viene a creare tra un cane e il proprio padrone. Legame cui solo la morte può porre fine. Il 57enne Kevin McClain è un senza casa dell’Iowa, che ha vissuto i suoi ultimi anni di vita con la sua Yurt al fianco. Vivevano nella macchina, e cercavano di superare ogni giornata come meglio potevano. L’armonia si rompe quando Kevin si ammala, un mese fa. In ospedale, la diagnosi che non gli lascia scampo: cancro ai polmoni. Già quando era in ambulanza, Kevin ripeteva agli infermieri di essere molto legato alla sua cagnetta. “Prendetevi cura di lei”, sapendo che si sarebbe sentita persa. Dopo un periodo, brevissimo, in ospedale, una volta che i medici capiscono che il male non gli avrebbe lasciato più scampo, lo trasferiscono in un hospice, mentre la cagnetta finisce in un canile. E qui, giorno dopo giorno, Kevin continua a ripetere una sola cosa: “Fatemi rivedere la mia Yurt”. Ne consegue una vera e propria mobilitazione, tra canile, hospice e personale paramedico (l’infermiere che ha soccorso Kevin faceva il volontario nel canile), visto che nelle strutture sanitarie gli animali non sono ammessi. Alla fine i due si sono potuti riabbracciare. Le foto che pubblico, raccontano tutta la gioia di Yurt, di fronte ad un uomo ormai sempre più debilitato dalla malattia. Quando è riuscito ad aprire gli occhi, e lei lo ha iniziato a leccare sul viso e sulle braccia, quegli stessi occhi hanno brillato di gioia. Pochi giorni dopo, Kevin è morto. Yurt ha trovato una famiglia che l’ha adottata.

:-( modalità lacrimoni-on. (qua il video)

Reazioni:

1 commenti esagitati e considerazioni varie:

jessi ha detto...

che storia ....bellissima !!!

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes