♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

11.5.11

L’ultima lezione del prof. malato, dalla terapia intensiva.

L'ultima lezione del prof. malato, dal letto d'ospedale.

Quando il professor William Kielhorn è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva, il primo pensiero non è andato al cancro al colon, in fase terminale, contro il quale stava lottando. No. A 79 anni, infatti, il docente texano non aveva mai perso una sola lezione. Il giorno dopo il ricovero, avrebbe dovuto tenere la sua ultima lezione, alle 3 di pomeriggio del 28 aprile. Impossibile mancare. E così, dopo essersi confrontato col suo oncologo, si è fatto aiutare da figlia e nipote a preparare una teleconferenza. Indossati gli occhiali, libro di testo alla mano, Kielhorn ha tenuto la sua ultima lezione, usando un portatile sistemato sul tavolino del letto d’ospedale. “I miei studenti hanno pagato per frequentare i miei corsi, e il minimo che potessi fare era essere presente alle lezioni”, ha spiegato il docente di ingegneria. In classe, nell’università LeTourneau, c’erano 15 studenti, che lo hanno ascoltato, alcuni con commozione. Prima del ricovero, il docente teneva tre corsi a settimana. Ma all’ultima lezione è arrivato sfinito. Era così debole che a malapena riusciva a parlare. Ma è riuscito a trovare la forza di farlo, ancora una volta. L’università ha deciso di intitolargli un laboratorio.

Nel frattempo Kielhorn è uscito dall’ospedale, ma lotta ancora con le complicazioni scatenate dalla chemioterapia. Il cancro al colon è arrivato alla fase 4, non è più curabile, e nel frattempo si è diffuso ad altri organi. Per questo, la sua lezione è un esempio di attaccamento ai valori nei quali si è creduto e si continua a credere. E’ una lezione di vita.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes