♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

23.3.11

Orti urbani: con la primavera tutti pazzi per l'orto

orti_sul_balcone

La bella stagione è ormai arrivata e milioni di italiani escono all’aria aperta con i loro attrezzi da lavoro per prendersi cura di piante e orto. Sì, perché oltre alla manutenzione di fiori ed arbusti, quasi 4 italiani su 10 hanno un orto in casa in cui coltivano lattughe, pomodori, piante aromatiche e peperoncini, ma anche zucchine, melanzane, piselli, fagioli, fave e ceci, da raccogliere e cucinare per il fabbisogno della famiglia.

È quanto riporta la Coldiretti citando l’ultima analisi dell’Istat sul tempo libero degli italiani. Lo studio evidenzia la crescente passione degli italiani verso la coltivazione di piccoli spazi di terra per ottenere della buona verdura, ma anche per semplice passione. Non è un caso infatti che molti dei nuovi “ortolani” decidano di coltivare perfino sul balcone o sul terrazzo.


Una opportunità – ha spiegato la Coldiretti - non solo per chi dispone di ampi spazi all'aria aperta anche di semplici terrazzi grazie all' ampia offerta di piante adatte alla coltivazione in vaso. Le varietà disponibili al vivaio, infatti afferma la Coldiretti - per preparare l'orto in terrazzo sono tantissime e tra le novità quest'anno oltre ai peperoncini piccanti dalle mille forme ci sono anche tantissimilegumi come piselli, fagioli, fave e ceci. Si tratta in alcuni casi di varietà ottenute naturalmente attraverso incroci naturali, mentre altre volte si tratta di normali prodotti dell'orto che si adattano a crescere anche in spazi ridotti come i vasi. Le piantine più richieste sono quelle di insalata perché sono semplici da coltivare e garantiscono il raccolto dopo appena 40 giorni con un costo di pochi centesimi di euro ma molto gettonate sono anche le piantine di pomodori, soprattutto le varietà per fare il sugo in casa".

E poi c’è anche l’aspetto economico!
I prezzi - ha continuato la Coldiretti - sono per tutte le tasche; le lattughe e le cipolle sono quelle più economiche ed il prezzo per una vaschetta da almeno 12 piantine può variare da 1,50 a 2 euro invece per pomodori zucchine, melanzane e peperoni ma anche per piselli, fagioli fave e ceci la vaschetta da 6 piantine può costare da 1,80 a 2 euro. Per realizzare il mini orto da non basta scegliere il tipo di prodotto, ma occorre tener presente l'esposizione del balcone, perché le piantine necessitano di una buona dose di luce e calore per crescere bene, ma anche il tipo di terra che per una scelta ideale deve essere prelevata da campo incolto di campagna, (la terra incolta si rigenera e si di arricchisce humus, per cui è molto fertile) e arricchita comunque da concime organico (letame stagionato)”.

Ma c’è di più: la passione degli italiani per l’orto ha anche un ruolo sociale, perché svolge un’importante funzione educativa nei confronti delle nuove generazioni, che spesso sanno molto poco (o addirittura nulla) di come si coltiva la terra e come crescono le piante.
Con l’occasione, la Coldiretti ha illustrato tre piccoli trucchi per creare un orto fai da te:

  • Considerare l'esposizione dello spazio che vogliamo tramutare in un orto (giardino, terrazzo, balcone), perché le piantine necessitano di una buona dose di luce e calore per crescere bene.
  • Tenere in considerazione la qualità della terra: l'ideale è quella da campo incolto di campagna, (la terra incolta si rigenera e si arricchisce di humus, per cui è molto fertile).
  • Procurarsi del buon concime organico (letame stagionato), disponibile presso i migliori vivai italiani da aggiungere alla terra.

fonte GreenMe

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes