♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

4.2.11

Ictus: il rischio aumenta con il rumore del traffico

Ictus: il rischio aumenta con il rumore del traffico(IAMM) Spesso si parla di inquinamento acustico anche se magari si tende a percepire come più dannoso l'inquinamento prodotto dallo smog rispetto a quello provocato dal rumore. Uno studio danese, pubblicato su 'European Heart Journal' e condotto da Mette Sorensen dell'Istituto di epidemiologia dei tumori di Copenaghen, ha invece dimostrato per la prima volta il legame tra rumore del traffico ed il rischio di ictus.

I ricercatori sostengono che l'esposizione cronica al rumore delle automobili può aumentare il rischio di ictus, soprattutto tra gli anziani per i quali ogni 10 decibel in più comporta un aumento del 27% circa del rischio, in particolare quando si superano i 60 decibel. Nello studio sono state coinvolte oltre 50mila persone tra il 1992 ed il 1997. Precedenti studi avevano già indagato su una possibile connessione tra rumore e infarto o pressione alta. Non è ancora chiaro in che modo l'inquinamento acustico agisca da fattore di rischio. I ricercatori ipotizzano che lo stress da rumore disturbi il sonno e questo si traduca in un aumento della pressione sanguigna e della frequenza car
diaca.
Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes