♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

8.11.10

io mi palpo


Niente di erotico, sconcio o volgare, si tratta invece della prima campagna di comunicazione che parla di social media e salute in modalità crowdsourcing, ovvero con il diretto coinvolgimento degli interessati. In verità una delle poche iniziative pubbliche, almeno per quanto riguarda l’Italia.

Più precisamente si tratta della campagna per la diagnosi precoce di pazienti.org e nasce dai dati del Bel Paese: ogni anno 40.000 donne si ammalano di tumore al seno, il più diffuso per il gentil sesso.

Grazie alla diagnosi precoce migliaia di donne hanno evitato la mastectomia e oggi hanno una vita normale. L’autopalpazione è un gesto utile e simbolico che dimostra che ci prendiamo cura della nostra salute. Ottobre è stato in tutto il mondo il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno e la campagna “Io mi palpo” è stata lanciata per tenere viva l’attenzione anche dopo la fine del mese.

Potete partecipare semplicemente caricando una foto mentre fate l’autopalpazione del seno e diffondendo il messaggio. La foto deve essere anonima e a seno coperto. L’ idea è semplicissima e contagiosa, infatti più di 11.000 persone hanno già condiviso la campagna su Facebook.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes