♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

2.11.10

Gianna Nannini scrive alla figlia "Ti chiamerò Penelope"

"Perché hai aspettato tanto prima di nascere"

ROMA
«Ti chiamerò Penelope perché mi hai aspettato tanto prima di nascere. Hai aspettato che fossi pronta». Inizia così la lunga lettera aperta che Gianna Nannini scrive alla figlia che sta per nascere sulle pagine di Vanity Fair, che le dedica la copertina del numero in edicola da domani.

«Per tre volte non sono stata pronta, ma oggi lo sono. Tu, il più grande amore della mia vita, arrivi dopo il dolore profondo e lo shock. Ma ci ho creduto pienamente - prosegue - e ho sentito la forza per riuscirci, e ti ho desiderata così tanto che oggi, mentre ti scrivo, ti ho dentro di me».

Una copertina scattata da Jean-Baptiste Mondino dove la rocker non rinuncia a provocare, posando con il pancione coperto da una maglietta con la scritta “God Is A Woman”'. Perché, come scrive ancora a Penelope, «Dio è donna. Lo capirai presto e lo capiremo insieme».

«Ogni tanto penso a te, sposti tutti i miei confini. Amor, che bello darti al mondo»: sono i versi (che accompagnano la lettera) di Io e te, la canzone dell'omonimo album - in uscita l'11 gennaio - che la Nannini ha registrato durante la gravidanza e dedicato all'imminente maternità. «Mi piace pensare - scrive ancora a Penelope - che Io e te possa rimanere il mio inno all'amore, un amore grande che rivendichi il desiderio della donna e la sua libera scelta».


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes