♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

10.11.10

alcune cose che il vostro parrucchiere non ti dirà mai

hairstyleA fidarsi dei parrucchieri spesso si fa un grave errore: in quante siamo uscite in lacrime dal salone rimpiangendo quei troppi centimetri di capelli rimasti sul pavimento, abbiamo inveito contro un colore venuto male, maledetto le mani troppo intraprendenti che hanno maneggiato spietate forbici?

Sono poche le fortunate che possono dire di avere completa fiducia nel proprio parrucchiere che dice senza peli sulla lingua la verità sui nostri capelli. Ci sono cose, però, che un parrucchiere non ci dirà mai, secondo AllWomenStalk, che le ha elencate. Ditemi se siete d’accordo.

Se avete scelto un taglio che non vi dona affatto ma ne siete più che convinte il parrucchiere nove volte su dieci ve lo farà senza batter ciglio. Spesso non si ricordano affatto di voi pur trattandovi come se foste la loro sorella più cara. Io che vado di rado dalla parrucchiera non me ne stupisco troppo, ma chi tra le mie amiche si ritrova sulla poltrona con maggiore frequenza a volte rimane quasi male quando il parrucchiere ripete le stesse domande di tutte le volte, avendo del tutto dimenticato di averle già fatte trenta volte.

Se avete qualche capello bianco di cui non vi siete ancora accorte, state certe che non sarà il parrucchiere a mettervi questo cruccio. Su questo punto non sono affatto d’accordo: ho conosciuto veri sadici che non aspettano altro che imbattersi in qualche filo bianco per proporvi qualche costosissima tinta da ripetere a cadenza fin troppo frequente per tornare come prima.

Quando avete un terribile aspetto si guarderanno bene dal dirvelo, ma di questo li ringraziamo calorosamente. Non cerchiamo un amico che ci dica la verità su quanto siamo orribili, ma qualcuno che sia in grado di metterci a posto. Se poi quell’orrore deriva dal loro lavoro allora il discorso cambia. Radicalmente.

Non vi diranno mai che brushing selvaggio e phon attaccato alla testa fanno male ai capelli, perché sono i primi a servirsene. Daranno la colpa a qualunque altro motivo, dallo stress alla struttura dei vostri capelli capricciosi, ma non all’abuso di strumenti di tortura come phon e piastra che aiutano lo styling ma devastano i capelli.

Non illudiamoci neanche che possano risolvere i nostri problemi di capelli. Possono intervenire solo a livello estetico, mascherandoli con profusione di siliconi, tinte, stiraggi, ricci o quant’altro appaia bello e sano. La parola chiave è apparire. Nessuna maschera ristrutturante miracolosa (e costosa) può risolvere i problemi. Al massimo ne migliora l’aspetto.

Infine, non vi diranno mai che lavare i capelli troppo spesso non fa affatto bene alle chiome e quasi sempre consiglieranno prodotti sgrassanti a chi ha capelli grassi, per dirne una. Senza voler mettere in dubbio la loro professionalità, e pur considerando che ci sono luminose eccezioni a questa triste regola, avete mai visto un mugnaio che non tiri l’acqua al suo mulino?


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes