♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

4.10.10

Space Cannon .. chiude?


La Space Cannon di Fubine(AL), azienda leader nelle architetture di luce e fiore all'occhiello della provincia di Alessandria nel mondo, rischia pesantemente la chiusura. L'azienda e'nata piu' di 20 anni fa dalla maestria, arguzia e intelligenza di Bruno Baiardi, oggi (ahime') passato a miglior vita, e nel 2008 e' stata acquistata dalla multinazionale austriaca Zumtobel. La Space Cannon e' stata famosa in tutto il mondo per aver illuminato Ground Zero, vari mondiali di Calcio, Petronas tower, Emirati Arabi Uniti e tutti i piu' grossi eventi mondiali. Noi di Mavaffanculp siamo vicini a 48 lavoratori che mercoledi' sapranno le loro sorti.Le cause della chiusura sembrano essere molteplici, tra le quali si parla di crisi del mercato. Regna molto pessimismo tra i lavoratori che accusano:"Non e' questione di crisi. La Zumtobel ha assorbito la Space Cannon per fare sparire un potente concorrente.. Non e'possibile che le multinazionali estere vengano in Italia e come "il pesce grosso mangia quello piccolo" comprino piccole aziende concorrenti, leader del settore, per farle chiudere." I lavoratori al momento sono mobilitati con i sindacati per cercare di risolvere al meglio la questione ma le speranze sembrano poche. Di diverso avviso la Zumtobel che parla di crisi e problemi legati alla qualita' del prodotto.
Noi di Mavaffanculp, che conosciamo molti dei lavoratori e tutta la famiglia fondatrice, non crediamo alla versione data dalla multinazionale austriaca. A questo proposito lanciamo un appello a tutti i dipendenti della space Cannon affinche' scrivano qui su Mavaffanculp (anche in forma anonima) le loro testimonianze e le loro impressioni su questa delicata faccenda.
Forza ragazzi..!!!
Reazioni:

4 commenti esagitati e considerazioni varie:

Anonimo ha detto...

Grazie Pola
Tutti i dipendenti della Space Cannon ti ringraziano per le belle parole che hai scritto!!Combatteremo fino alla fine dato che Baiardi ci ha dato alla luce non permetteremo che la Zumtobel ci spenga..Grazie!!!

LITTLE PIG ha detto...

I governi,TUTTI i governi susseguitisi dai primi anni 90 in poi,hanno l'enorme responsabilità di aver consegnato nelle mani di questa sporca stirpe di mercificatori senza scrupoli a capo delle multinazionali in genere, tutte (o quasi) le realtà produttive Italiane...i vecchi proprietari non potevano più sostenere costi e oneri,per loro invece è semplice avere fondi e tagliarli a piacimento,come giocando a Risiko...Quando dal basso i lavoratori Cavis ( si parla del 1991!)denunciavano fughe di lavorazioni motivate realmente da nepotismi o peggio dai vantaggi che ne avrebbe tratto l'amministratore delegato di turno,venivano zittiti con l'accusa di pensare in maniera obsoleta,di non volersi adeguare all'ammodernamento del mercato del lavoro.....invece era l'inizio della politica di rincorsa dello straguadagno di pochi sulla pelle dei lavoratori di TUTTO il mondo.E ora? Grazie,Pola,e grazie MAVAFFANCULP,per lo spazio concesso e per il bellissimo articolo...e che non si pensi che questo sia un episodio...Tutti,presto o tardi,ci saremo dentro fino al collo:andate a leggere i dati recenti sull'occupazione in Piemonte ,ma non quelli diffusi da cota o berlusconi,volutamente citati in minuscolo,e inorridite...quando arriveremo in fondo al barile? O forse già ci siamo?

Jane Lane ha detto...

Ringrazio El per il suo articolo.
Ringrazio un po' meno la Zumtobel che non ha creduto in Space Cannon e che ha trattato le persone molto peggio degli oggetti, ai quali sembra particolarmente interessata.
Che amarezza gente.

Iviz ha detto...

non serve a niente, ma almeno la solidarietà di un altro in crisi da chiusura,senza, se non altro, l'aggravante di essere una realtà industriale internazionale, ma una piccola cooperativa.
L'amarezza è la stessa.
Embrace.

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes