♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

17.10.10

il pranzo di nozze low-cost arriva ora da McDonald's

In tempi di crisi, il colosso della polpetta globale viene incontro agli sposi. Per cento invitati 286 euro. Tutto compreso. Per ora il McWedding è un servizio offerto solo a Hong Kong ma se avrà successo sarà esteso


ROMA - C´è la crisi? E noi la festa di nozze la facciamo da McDonald´s. Il pacchetto è invogliante: te la puoi cavare con 286 euro tutto compreso. E cioè il banchetto nuziale per cento invitati, le decorazioni della sala con festoni e palloncini bianchi, il sottofondo musicale stereofonico che accompagna il lancio del bouquet, e persino due regalini per gli sposi e un ricordino per tutti. Certo: il menu è quello che è, la torta nuziale glassata con in cima gli sposini te la puoi scordare (al suo posto viene servita l´apple pie) ma per quel prezzo - in pratica 4 dollari a coperto - non si può certo chiedere di più. Happy meal per tutti.

Il vantaggio supplementare è che gli sposi non si devono occupare di niente. Nessuno stress organizzativo: il McWedding è un servizio chiavi in mano. Magari manca la marcia nuziale di Mendelssohn e non ci sono i confetti, e non c´è neppure la tavolata a ferro di cavallo né le bomboniere di Limoges, ma quel che conta è fare comunque una festa. E poi: guardiamo alla cosa dal punto di vista degli invitati. Spesso i banchetti nuziali sono un supplizio: ore e ore inchiodati alla sedia a fare brindisi in un interminabile succedersi di portate. Col McWedding fai presto: un cheeseburger e una busta di patatine fritte ed è già arrivato il momento del dolce e dei discorsi, ergo del rompete le righe. E senza cerchio alla testa: si brinda con la cocacola, nessun McDonald´s infatti ha la licenza per servire alcolici. Sarà una festa champagne free, viva gli sposi.

Il fast wedding è un servizio offerto unicamente a Hong Kong. L´esperimento partirà il primo gennaio 2011 e interesserà solo le due sedi centrali di Mei Foo e di Smithfield. Se, come sembra, le prenotazioni saranno in numero consistente, il pacchetto nuziale verrà esteso anche alle altre filiali più periferiche. La tendenza tuttavia viene dagli Stati Uniti, patria dei fast food, in particolare dalla California: festeggiare gli sposi davanti a un semplice hamburger tutti insieme appassionatamente sugli sgabelli di un self service. Rapido, spiritoso, giovanile e soprattutto economico. A volte si sceglie appositamente il locale del primo appuntamento. Ma si tratta di iniziative spontanee e individuali, senza pacchetti tutto compreso, anche se, come sottolineava il New York Times, sono sempre più numerose le agenzie matrimoniali che, in tempi di recessione, offrono ai loro clienti anche questa opzione. Il romanticismo non ha bisogno di ristoranti di lusso e di haute cuisine e può anche accontentarsi di bicchieri di carta e di un panino al doppio ketchup. Nozze coi fichi secchi.

La più grande catena della polpetta globale sa fiutare le fluttuazioni del mercato e indovina i gusti della nuova clientela. Per fare business cavalca la moda bio-naturista e tenta la carta vegetariana. La svolta ecologica ha come epicentro Parigi dove, in zona Défense, entro la fine di ottobre verrà inaugurato un nuovo punto ristoro considerato un prototipo da cui è bandito ogni tipo di hamburger: sarà un McCafé con una fornitissima Mc-insalateria e con ogni tipo di Mc-spuntino dolce e salato, ma per nessun motivo a base di carne. Jamais plus ça.

Intanto l´Italia festeggia il suo primo McDonald´s, aperto un quarto di secolo fa a Bolzano. Atmosfera anni Ottanta, Karaoke, spettacoli di danza e l´esibizione di un gruppo di writers professionisti l´altroieri sera per una celebrazione dal sapore vintage: chiunque avesse voluto pagare il suo hamburger con le lire invece che con gli euro avrebbe potuto. Torna in mente un aforisma di Andy Warhol, oggi piuttosto datato: "La cosa più bella di Tokyo è McDonald´s. La cosa più bella di Stoccolma è McDonald´s. La cosa più bella di Firenze è McDonald´s. Pechino e Mosca non hanno ancora nulla di bello". Ora sì, ce l´hanno.


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes