♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

24.10.10

IDEAS (1d3a5) vs FREITAG- Riciclaggio di idee






















Nell'era moderna, in uno sfrenato consumismo dettato da Media e da nuove continue mode, ecco diventare un raffinato Trend la nobile arte del riciclaggio.
Negli ultimi tempi, abbiamo potuto osservare la nascita di diversi marchi che fanno del Riutilizzo il loro lato distintivo ( Vedi articolo sugli orologi in legno WeWood su questo sito); in questo modo godono, con un sol gesto, di ben due effetti :
-1 aiutano l'ambiente riutilizzando materiali che altrimenti sarebbero dovuti finire in discariche o in termovalorizzatori ( che io continuo caldamente a chiamare inceneritori, perché quello sono) ed evitano di estrarre, raccogliere o creare nuove massicce dosi di materiali da utilizzare ex-novo. Eh si(!) perché bisogna ricordare che non solo è un danno il rifiuto, ma molto spesso è un enorme danno anche la creazione dei materiali, dalla stessa estrazione di particolari minerali alla creazione del più classico PVC.
-2 il secondo effetto puo’ essere considerato privo di morale ecologica. Con questo particolare processo, utilizzato da pochissimi, si da un valore aggiunto al prodotto finale rendendolo differente dai suoi simili, rendendolo "unico".
E si sa, nel mondo della moda, se una cosa non è standardizzata, non è in serie, non è per tutti, beh, diventa preziosissima. In questo modo si scatena una corsa all'acquisto da parte dei personaggi attenti, più che all'amore per la terra, all'amore per la Moda.Ovviamente così facendo si può giocare maggiormente sul prezzo da portare sul mercato ( non fraintendetemi, già lo stesso processo di riciclaggio è più costoso del creare da zero.)
Quindi si potrebbe concludere col dire che chi utilizza il riciclaggio fa del bene al pianeta come a se stesso. Ma se ad essere riciclata , fosse proprio l'idea di riciclare? in ambito commerciale poi?
Ebbene, non abbiamo potuto fare a meno di notare che in questo periodo nella ridente città di Alessandria un nuovo marchio si sta' facendo largo con manifestazioni e sponsorizzazione per eventi anche di una certa importanza, tale marchio è IDEAS( sito: http://www.1d3a5.com/index.htm ), una casa di moda che riutilizza teloni in PVC dei camion per la creazione di borse chic, portafogli ed accessori del tipo. Ho seguito la loro nascita e la loro impressionante veloce crescita. Come spiegato prima, sono oggetti che vanno di moda e sono molto ricercati, aggiungi poi una campagna pubblicitaria eccelsa che comprende sfilate e flashmob nella città, ed il gioco è fatto.
Eppure, fra una vivace borsa e l'altra, girovagando per il sito dell'azienda, in cui si fa forza sull'unicità delle loro opere, beh, un piccolo tarlo si fa largo fra un ricordo e l'altro fino ad illuminarmi. In un sorriso compiaciuto capisco di aver già viso tutto quello, e davvero parecchio tempo prima...
Un paio di minuti su google e cosa ti tiro fuori? FREITAG ( sito: http://www.freitag.ch/shop/FREITAG/page/frontpage/detail.jsf ) un'azienda fotocopia a quella prima citata, nata però quasi 20 anni prima e che ora vanta un commercio in tutto il mondo. La FREITAG nasce dalla mente di due fratelli svizzeri residenti a Zurigo, Markus e Daniel Freitag, nel 1993 ed oggi, nel 2010, nasce un marchio in Italia praticamente identico.Questo si che è riciclaggio!
Voglio dire, la Svizzera non è poi così lontana, eppure l'azienda "originale" qui non ha mai avuto un enorme mercato, anzi, diciamo essere quasi inesistente tant'è che nessuno fra quelli che ora corrono all'acquisto di una IDEAS si siano prima comprati una FREITAG o che quanto meno fra le due scelgano quella originale. Ho avuto la fortuna di tenere fra le mani i prodotti di entrambe le case, e mi dispiace dirlo, ma gli italiani hanno toppato, quantomeno per la funzionalità. Infatti gli amici di oltralpe, oltre ad avere inventato questo particolare genere di borse, utilizzano dei particolari tagli in modo da poter trasformare la borsa in base alle esigenze, dando la possibilità di aumentarne o diminuirne il volume. Potendole confrontare oltretutto ho potuto osservare la grande somiglianza fra i due oggetti…devo dire che il famoso stile italiano, la nostra grande fantasia e innovazione, sono state messe da parte dando più spazio all' "acquisizione di nuove influenze svizzere"; nuove nemmeno più di tanto, i modelli sono come quelli che la Freitag fa da anni .
Questa non vuole essere una denuncia contro nessuno, vogliamo solo, come sempre, che le persone sappiano cosa le circonda; e poi diciamola tutta, non è bello copiare le idee degli altri facendole proprie, che sia alla luce del sole il fatto che non è un Trend puramente italiano, si renda merito all'ideatore, si rispetti il marchio originale; basti pensare che siamo noi italiani ad avere più D.O.P ; D.O.C. ; D.O.C.G e quant'altro per difendere i nostri prodotti sia mai qualcuno li voglia imbastardire.
Girano voci che dalle parti di Novi, un solerte vecchietto sia venuto fuori con un rivoluzionario prodotto, pochi ingredienti fra cui cacao e latte, si sa poco ma il nome dovrebbe essere Cioccolato.

Ein(First Post)
Reazioni:

25 commenti esagitati e considerazioni varie:

EL POLA ha detto...

Ottimo articolo EIN. very Mavaffanculpistic!!

naviglio ha detto...

Attenzione:le borse IDEAS nascono dai cartelloni pubblicitari in pvc riciclati, non dai teloni dei camion. Questa è già una differenza, no?
E poi se facciamo questo genere di discorso, di marchi di jeans dovrebbe essercene uno, al massimo due. Tanto sempre di denim si tratta, no? Eppure esistono centinaia di marchi e a nessuno è mai venuto in mente di definire "copioni" i brand venuti dopo Levi's o Lee.

gianluca ha detto...

EIN le IDEAS sono fatti dai teli pubblicitari! scusa se è un particolare ma nella tua precisione ti è sfuggito!

effettivamente possiamo anche aggiungere tutti quelli che producono mutande, calze, t-shirt, felpe (ma forse la storia della felpa ti sfugge) pantaloni, insomma metticic tutto!
impegna il tempo in cose socialmente utili.
un saluto alla M.A.V.A.F.F.A.N.C.U.L.P.

tore ha detto...

posso essere in parte d'accordo anche se questo articolo è ridicolo.

EL POLA ha detto...

Tore.. spiegaci perche' e' ridicolo... a me nn sembra.. io farei invece i complimenti a ein che ha notato la cosa... Cmq devo dire teloni o striscioni smepre di pvc si parla..nn cambia molto la solfa ..e anke il design mi sembra simile...

Ein. ha detto...

Comincio col salutare tutti.
Riguardo al post, come detto, non voleva essere una forte accusa sulla scelta della produzione, ci mancherebbe, ben venga il riciclaggio; quello che volevo far notare è il fatto che, come si evince dal sito, l'IDEAS dice di aver avuto lei in primis l'idea; cito testualmente : << iNdividual Lifestyle è la filosofia fondante di Ideas, nata dall’incontro tra l’ideologia eco-sostenibile e la passione per il mondo del design e della moda chic; incontro che ha portato allo sviluppo di un brand creatore di oggetti unici e irripetibili, prodotti con tecnologie industriali da sapienti mani artigiane.>>.
Come invece ben sapete lo è stato per FREITAG...ci sono molte altre aziende che creano opere manufatturiere come la casa svizzera, alcune collaborano addirittura con questa.
Volevo solo smontare un pò il mito della novità, cosa che come avrete potuto capire è falsa.
Ammetto anche di aver sbagliato nel puntualizzare che usassero teloni da camion, avevo mal interpretato la cosa unendo l'idea del telone anche a quello montato sui mezzi trasportatori.
Con questo però non annullo la mia idea di non considerare frutto della mente dei designers IDEAS questo particolare Brand.

Ein.

Iviz ha detto...

Si era capito perfettamente, tranqui Ein. :) bel post!

mic ha detto...

Scusa Ein... tu citi testualmente:

<< iNdividual Lifestyle è la filosofia fondante di Ideas, nata dall’incontro tra l’ideologia eco-sostenibile e la passione per il mondo del design e della moda chic; incontro che ha portato allo sviluppo di un brand creatore di oggetti unici e irripetibili, prodotti con tecnologie industriali da sapienti mani artigiane.>>.

Ma dove leggi in questa frase che Ideas sostiene di aver avuto in primis l'idea del recupero teloni?
Mi pare chiaro che per "oggetti unici" si intende che ogni borsa è diversa da tutte le altre, non che è Ideas è l'unica (o la prima) azienda a produrle...

naviglio ha detto...

Bravo Mic, sono d'accordo con te!

Certo che uno prima di mettersi a scrivere, dovrebbe imparare a leggere. E chiaramente a capire quello che legge . . . :-)

tore ha detto...

perchè è ridicolo dici! rileggilo attentamente e poi capisci!
poi ha segnalato la cosa, ma sinceramente cosa? a ma forse la cosa del pvc? o la cosa della cosa?
ma alla fine cosa? non ci capisco una mazza!

MICHELANGELO ha detto...

giudicate voi, trovate le IDEAS nel Temporary Store di via Corsico, 3 a Milano fino a metà Novembre.

EL POLA ha detto...

Tore.. io l'ho riletto e non lo trovo affatto ridicolo.. e' l'opinione di Ein..che certo non e' DIo..e sicuramente non ci dara' la verita' assoluta...ma qualche somiglianza c'e'..probabilmente il prodotto e' fatto con materiale diverso..ma l'idea non e' originale.. e' un'idea adattata.. e questo non implica che il prodotto sia brutto o di bassa qualita'...cmq siamo contenti del polverone..Grand Ein..! bel dibattito!

Carlitos ha detto...

1000 DI QUESTI POST

paola ha detto...

siete veramente tutti matti :-)

MARCO MILANO ha detto...

IN ITALIA PRIMA DI IDEAS FATTE CON I TELONI PUBBLICITARI IO HO TROVATO LE GARBAGELAB (NE HO PRESA UNA CHE USO ANCORA TRANQUILLAMENTE), ALLA FIERA DELL'ARTIGIANO L'ANNO SCORSO. LE IDEAS MI SEMBRANO COPIATE DA QUELLE.
A ME PIACE QUESTO GENERE DI BORSE.

marco ha detto...

marco ciao sono marco, non ne sarei sicuro confronta se puoi tu stesso i prodotti e vedi la differenza

MARCO MILANO ha detto...

SONO PASSATO SUL NAVIGLIO PERCHE' ERO CURIOSO A STO PUNTO. ALLA FINE PREFERISCO LA GARBAGELAB, CIOE' QUELLA CHE HO IO, POI NON SO. IO HO IL MODELLO TIPO MESSENGER. MI PIACE DI PIU LA FORMA, MI SEMBRA PIU SOLIDA ED E' FATTA MEGLIO DENTRO. CIAO.

giovanni ha detto...

caro "MARCO MILANO" basta che ne sei convinto tu siamo convinti tutti :-)
è giusto dare i pareri, la libertà di parola è di tutti, difatti!

cristian ha detto...

MARCO MILANO ne sei sicuro? io purtroppo non ho ancora potute prendermi la mia ideas perchè non sono riuscito a racimolare la cifra che serve ma preferisco aspettare e prenderemi un prodotto bello e ben fatto poiuttosto che prendere una borsa come tante anche se tu dici che è la migliore. sai di creme al cioccolato ce ne sono tante ma di nutella una sola.

MARCO ha detto...

CRISTIAN E GIOVANNI MA LAVORATE A IDEA? VE LA ME PRENDETE UN PO' TROPPO A CUORE.
IO HO VISTO LE DUE MARCHE, IDEA E GARBAGELAB, LE HO CONFRONTATE E SECONDO ME E' MEGLIO LA GARBAGELAB.
ANCHE LE FREITAG LE CONOSCO, SONO BELLISSIME, MA SONO FATTE CON I TELONI DEI CAMION, E' UN PO' DIVERSO.
COMUNQUE SI TRATTA DI UNA BORSA, ANDATE TRA, PREFERISCO LE GARBAGELAB, E' LA MIA OPINIONE E PUNTO.
PS X GIOVANNI: CI MANCHEREBBE PURE CHE NON HO LIBERTA' DI PAROLA...

EL POLA ha detto...

X Cristian: Creme al cioccolato ce ne sono tante... appunto la Nutella e' buona ma industriale artigianali sai quante ce ne sono meglio.. penso valga anke in altri campi

GIOVANNI ha detto...

magari mi hai dato una bella idea! mando il mio cv chissà.
tu invece lavori da Garbagelab? o fai il pubblicitario virale?

Michele ha detto...

MA STIAMO SCHERZANDO! PERFAVORE TUTTI QUESTI "MARCHI" CHE STANNO NASCENDO ORA, NON HANNO NULLA A CHE VEDERE CON LE FREITAG. RAGAZI LE FREITAG SONO ESPOSTE AL MOMA DI NEW YORK E NON ALL'INTERNO DELLO SHOP MA ESPOSTE IN MUSEO.. CAZZO SCUSATE SE E' POCO!!!
IO VENDO LE FREITAG DA 7 ANNI , SONO STATO CONTATTATO PRIMA DAI VARI PRODUTTORI ESTERI "VAHO" DI BARCELLONA LE KULTBAG SONO TEDESCHE..MA OVVIAMENTE CHI ME LO FA FARE ..VENDO GIA' LE BORSE NUMERO UNO..MI PRENDO LA "MONNEZZA " IN NEGOZIO?

luca resp. marketing ha detto...

o bella questa, ma come hanno fatto a contattarti prima di 7 anni fa i due marchi che hai elencato? sono nati entrambi nel 2009 e se tu da 7 vendi freitag vuol dire che ti hanno contattato nel 2004 quindi forse viaggiavano nel futuro.... se è 7 anni che vendi freitag continua a farlo, ma stai attento a non dare titoli sbagliati ad altri marchi. chissà che magari un domani anche freitag riterrà "monnezza" il tuo negozio visto che a differenza del tuo gli altri si stanno evolvendo e rimangono al passo coi tempi..... un saluto da zurigo

claudio ha detto...

michele la monnezza PUZZA e le FREITAG PUZZANO!

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes