♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

26.10.10

città che vieta le minigonne


E’ l’ennesimo curioso e discutibile divieto che non ha nulla da invidiare agli altri Paesi del mondo. Vi ricordate il famoso “Pacchetto Maroni” approvato nell’estate del 2009? Se in Giappone è vietato essere cicciottelli, a Dubai è vietato baciarsi in pubblico, a Capri non si può passeggiare in centro con gli zoccoli, a Eraclea (VE) i bambini non possono utilizzare paletta e secchiello in spiaggia, l’ultima singolare interdizione in ordine di tempo è quella di Castellammare di Stabia: vietato portare le minigonne.

Dato che la città versava nel disordine e nel degrado, secondo il sindaco Luigi Bobbio (Pdl), era necessario un regolamento urbano ad hoc. Questa serie di regole dovrebbe trasformare Castellammare nella patria dell’ordine e della disciplina.

Stop alla troppa carne in vista, di conseguenza agli abiti succinti “che lasciano vedere gli indumenti intimi anche quando si sta a piedi“. Le boutique avevano già cominciato a preoccuparsi, a cambiare l’inventario, ma Bobbio a Sky.it ha precisato che non tutte le minigonne sono proibite, solo quelle esageratamente corte, che sfociano sempre nella volgarità.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes