♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

15.10.10

Chiusura Space Cannon - News


Sempre grigia la situazione per la Space Cannon di Fubine (AL)nonostante i lavoratori e i sindacati si siano mossi per salvare l'azienda e comunque per salvare il salvabile.

Dal comunicato stampa della Zumtobel(multinazionale austriaca che nel 2008 aveva acquistato l'azienda monferrina) si evince che : che sono iniziate le pratiche di liquidare l'azienda.Harald Sommerer dice:"La maggior ragione della crisi e' dovuta alla perdita costante del portafoglio internazionale di acquirenti dovuta alla mancanza di conformita' agli standard e norme di sicurezza internazionali. Fatto che al momento dell'acquisto era sconosciuto dalla Zumbtobel"---Fatemi dire che mi sembra assurdo che una multinazionale con piu' di 7000 dipendenti e chissa' quanti avvocati, si sia lasciata scappare un fatto cosi' importante all'atto dell'acquisizione della Space Cannon.--"Nonostante non vorremmo compiere un passo del genere,-continua Sommerer- soprattutto per il fatto di avere una forza lavoro altamente motivata e professionale, ci vediamo costretti nel farlo"

La situazione è tanto più grave perché la crisi è arrivata come un fulmine a ciel sereno. “L'azienda è stata messa in liquidazione – spiega Fausto Dacio, della FIOM CGIL di Alessandria – Il gruppo tedesco Zumtobel l'aveva comprata due anni fa per arricchire il suo mercato. Ho invece l'impressione che la strategia sia stata fin dall'inizio quella di acquisire l'azienda per chiuderla. Ciò che viene detto è poco credibile, i tedeschi sostiengono di aver rilevato un'azienda con un alto livello di debito, e che i prodotti non si sono dimostrati efficaci. Si fa anche circolare la voce che dopo due anni e mezzo alcuni prodotti non sarebbero conformi alle leggi e agli standard. Questo appare davvero poco credibile, perché una multinazionale valuta prima tutti gli elementi, non li scopre dopo”.

Ieri la questione è stata affrontata in consiglio regionale. Il vicepresidente del consiglio, Riccardo Molinari della Lega Nord, ha chiesto che cosa la giunta intenda fare per la Space Cannon. In particolare ha chiesto che la Regione si impegni su due fronti: “Intanto bisogna ottenere le garanzie perché ai 48 lavoratori siano concessi 24 mesi di cassa integrazione. Oltre al loro futuro e a quello delle famiglie dobbiamo trovare il modo di salvare anche questa azienda e ciò che rappresenta. La risposta della Giunta va in questa direzione: mentre si pensa nell'immediato agli ammortizzatori sociali c'è anche una prospettiva per cercare nuovi investitori che acquistino la Space Cannon"


Le ultime, indiscrete, news parlano di un rifiuto dell'azienda di concedere una Cassa Integrazione a 24 mesi.. Sono news non confermate, ma sono queste le voci che circolano qui nel Basso Piemonte Sud. Sempre vicini e solidali coi lavoratori e amici Mavaffanculpisti della Space Cannon, attendiamo notizie, articoli e considerazioni, anche in forma anonima, direttamente da loro (scrivete pure a lucapolastri@hotmail.it) che stanno vivendo questa brutta situazione. Forza ragazzi!!!
Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes