♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

19.9.10

pollo all’uva

Nel definire questo originale e semplicissimo secondo un piatto di stagione, mi riferivo, ovviamente, all’uva, il frutto settembrino per eccellenza, insieme al fico, che scopriamo in una veste nuova, anche più magra se vogliamo, perché la cottura fa evaporare un bel po’ di zucchero. Provate il polloall’uva: non ve ne pentirete.

Cosa vi occorre per 4 persone: 800 g di petto o spezzatino di pollo, 2-3 cipolle bianche, acini d’uva bianca, birra, olio, sale e curry q.b.

Come si prepara: se avete preferito il petto di pollo allo spezzatino, tagliatelo a pezzetti di grandezza media. Lavate gli acini d’uva, spellateli, tagliateli a metà e privateli dei semi. In una padella piuttosto larga fate scaldare un filo d’olio, quindi rosolate la cipolla tritata finemente. Quando sarà a metà cottura (non oltre altrimenti mentre il pollo cuoce si brucia), aggiungete il pollo e iniziate a sfumare con la birra. Dopo un paio di minuti aggiungete anche l’uva schiacciando per bene gli acini in modo che il succo fuoriesca e vada a smorzare l’amaro della birra. Aggiustate di sale. Quando il pollo e cotto, prima di togliere dal fuoco assicuratevi che ci sia un po’ di bagnetta, spolverate di curry e servite con le bacchette orientali al posto delle posate.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes