♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

7.6.10

le opere di Paul McCarthy

A Milano, le opere di Paul McCarthy


Fino al 4 luglio palazzo Citterio di Milano ospita “Pig Island”, l’irriverente mostra di Paul McCarthy. E il visitatore verrà accolto nel settecentesco palazzo in zona Brera (ora quasi abbandonato, per motivi di normative, ed è uno scandalo) da un’enorme bottiglia di ketchup, opera del 1945 che riassume in parte quella che è la poetica di McCarthy.

Di sicura estrazione pop, Paul McCarthy (classe 1945) è uno degli artisti americani più in vista, capace di unire sessualità, protesta sociale, svelamento del moralismo americano in opere di immediata percezione. McCarthy ha lavorato circa 7 anni all’”Isola dei porci”, un’enorme scultura che occupa 100 metri quadrati, nel quale si vedono uomini che si comportano come se fossero maiali, feste e pirati che hanno messo da parte ogni inibizione

Alla mostra sarà presente anche una selezione dei lavori che McCarthy ha realizzato dal 1978 al 2010. Una mostra da vedere, sia perché la fondazione Trussardi, che ha organizzato l’evento, ci fa scoprire sempre nuovi luoghi di Milano, sia perché, per la sua irreverenza e la sua immediata percezione, l’arte di McCarthy ci pone davanti a grandi quesiti.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes