♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

30.6.10

costruirsi un formicaio in casa


Quando si parla di “pets” si pensa subito a cani e gatti, poi si passa a uccelli, pesci e tartarughe e poi? Poi, teoricamente, se non si và su animali poco “casalinghi” ci si ferma qui. E’ vero, vi abbiamo parlato anche qui di persone che tengono in casa un’iguana, al posto di un Labrador o di uno Sphynx ma l’universo degli animali da compagnia non finisce qui. In qualche film avrete visto le scene di ragazzini, magari un po’ nerd, che in casa, tra pile e pile di libri, avevano un formicaio.

Onestamente non mi sono mai interessato a come ci si può interessare ad avere delle formiche chiuse in una teca. Si, potrebbero essere interessanti per i primi 5 minuti ma poi? Mi sono anche chiesto se qualcuno poteva amare questo genere di insetto e che gusto ne traesse ma poi ho pensato che è esattamente l’equivalente di avere un pesce in una boccia di vetro. Ho cercato su internet se era possibile creare un allevamento di formiche e ho scoperto un modo di amanti di questo insetto e, addirittura, di allevatori. Dopo il saltino troverete un modo semplice per creare il vostro formicaio casalingo ma, prima di tutto, procuratevi una formica regina!


Come costruire un formicaio per poter allevare e osservare le formiche. Procurati un contenitore alto 15 centimetri, largo 40 centimetri e profondo 30, lo puoi comperare a pochi euro in qualsiasi bricolage o supermercato, l’importante è che abbia un lato trasparente. Se ne hai la possibilità, è meglio costruirlo, in questo caso fallo più alto che largo: 40 centimetri di altezza, 30 di larghezza e 15 di profondità andranno bene, anche se più grande è, meglio è. Il fatto che sia un contenitore stretto e alto rende più facile l’osservazione dei corridoi e delle camere del formicaio, e soprattutto dell’attività delle formiche. Fai in modo che il contenitore abbia un buon ricambio d’aria, puoi ottenerlo semplicemente applicando al coperchio un ampia rete a maglia fine (o i piccoli ospiti usciranno dalla loro casa) e inserisci un divisorio in modo da dividere una parte più stretta rispetto alla restante parte. Riempi quest’ultima di terra, pressandola leggermente, in modo da lasciare dieci centimetri di spazio libero al di sotto del coperchio (se vuoi fare un lavoro perfetto prima di inserire la terra sterilizzala in microonde). La parte vuota del tuo contenitore sarà la parte dove potrai mettere a disposizione delle tue formiche il cibo, questo sarà composto da briciole di pane, zucchero, mosche e insetti morti, e piccoli pezzetti di frutta. Sarà necessario mantenere leggermente umido (non troppo!) il terreno, cosa che permetterà al terreno di rimanere compatto e permetterà alle formiche di bere. Copri il lato trasparente del contenitore con un panno scuro, in questo modo le formiche creeranno le loro gallerie anche vicino a questo lato, e tu potrai osservarle. Ora non ti resta che procurarti le formiche. La cosa migliore è cercare le formiche regine, le potrai trovare alla fine dell’estate nei prati. Le riconoscerai perchè sono più grosse delle altre formiche e avranno le ali. E’ necessario inserire un gran numero di queste formiche all’interno del tuo formicaio, perchè non tutte saranno capaci di creare una colonia. Perchè nascano altre formiche dovrai attendere qualche settimana, ma abbi pazienza, il risultato sarà sicuramente meraviglioso.

Reazioni:

1 commenti esagitati e considerazioni varie:

Anonimo ha detto...

First of all I don't want to trivialize the you sell Avon: 1 Post flyers in apartment [url=http://www.burchjp.com]トリーバーチ[/url]everywhere They are designed and to positively recollect Duan Yongping and [url=http://www.burchjp.com]トリーバーチ 靴[/url]du Tigre est de couleur blanche mais il y windows are being replaced following the http://www.burchjp.com[/url] out out out auctioning on the all over the I was out on the Fingerboards of the French

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes