♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

21.5.10

tutto sul pene pt1°

Le dimensioni normali del pene non in erezione vanno in lunghezza da 6,5 a 10 cm, dalla punta del glande alla base dell’osso pubico. La circonferenza, misurata nella parte media può essere di 8 o 9 centimetri. Le dimensioni a riposo variano secondo il grado di contrazione dei muscoli lisci situati all’interno dei corpi cavernosi, in relazione alla temperatura, allo stress o all’eccitazione.
Le dimensioni medie del pene in erezione sono da 15 a 16 cm in lunghezza, e da 10 a 12 cm in circonferenza, secondo i libri di anatomia. Più attendibili risultano le tabelle dell’Istituto Kinsley, che trovate qui di seguito, che dimostrano come la forma e il diametro variano considerevolmente da un uomo all’altro. Inoltre, le dimensioni dell’organo in erezione non sono proporzionali alle dimensioni a riposo. Come potete leggere di seguito, le dimensioni del pene non influenzano ne la virilità, ne la sessualità. Gli uomini sono spesso preoccupati, se non addirittura complessati, per le dimensioni del loro pene, soprattutto a riposo, poiché temono la reazione delle partner o anche degli altri uomini in situazioni di nudità.

Ecco come misurare il pene nel modo giusto: il pene deve essere in stato di erezione ed in una posizione parallela al pavimento. Per misurare la lunghezza, si usa un normale righello, posto alla base (osso pubico), fino alla punta.

Tabella delle misure del pene in erezione (Fonte: Kinsey Institute, USA)

Lunghezza
(cm.)
Uomini
%
Circonferenza
(cm.)
Uomini
%
9,50.23,80.3
10,10.34,40.4
10,80.25,10.4
11,41.75,71.2
12,00.86,30.3
12,72.07,00.3
13,34.47,60.4
13,910.78,20.4
14,68.08,90.9
15,223.99,51.1
15,98.810,16.3
16,514.310,86.3
17,15.711,417.1
17,89.512,011.7
18,41.812,724.1
19,02.913,39.9
19,71.013,911.5
20,31.014,63.0
20,90.315,23.9
21,60.315,90.5
22,20.116,50.5
22,90.117,10.1

Altri studi fatti sulla misurazione del pene:

L’ultimo studio in ordine di tempo arriva da Hong Kong, dove Chan Lung-wai, direttore del Centro di Urologia dell’Union Hospital di Hong Kong, ha passato cinque mesi, con l’aiuto del suo staff, a misurare le dimensioni del pene dei cinesi tra i 23 e 93 anni. Poi ha comparato i dati con quelli di ricerche simili effettuate in altri paesi del mondo. Risultato: la lunghezza media del pene cinese in posizione di riposo è di 8,46 centimetri, piazzandosi nel mezzo di un gruppo formato dai tedeschi (8,6), israeliani (8,3), turchi (7,8) e filippini (7,35). Nelle posizioni più alte della graduatoria troviamo gli americani con 8,8 centimetri ma gli incontrastati dominatori sono gli italiani, con 9 centimetri di lunghezza media.

Anche la Lifestyles Condom, un’azienda statunitense che produce profilattici, ha misurato gli attributi (in erezione) a 300 ragazzi delle scuole superiori: un pene medio misura 14,927 cm di lunghezza per 12,628 di circonferenza. «tanta precisione è frutto di un approccio scrupoloso», hanno spiegato i ricercatori. «Ognuno dei partecipanti veniva fatto entrare in un luogo appartato, dove due infermiere in camice e guanti di gomma gli misuravano il pene».

Curiosità sulle dimensioni del pene

Secondo il Kinsey Institute of Research il pene eretto più lungo che sia mai stato registrato misurava 35 centimetri, mentre il membro più piccolo mai registrato e perfettamente funzionante misurava un centimetro e mezzo!

Sempre secondo il Kinsey Institute for Sex Research i centimetri in piu’ o in meno non incidono minimamente sul coito, per il semplice fatto che la vagina e’ un organo dotato di pareti flessibilissime in grado di adattarsi di conseguenza, aderendo perfettamente a qualsiasi pene (quali che siano le sue dimensioni). A differenza di quanto si crede, la penetrazione profonda durante il coito non e’ in assoluto quella che porta il patner all’orgasmo.
La vagina, per almeno due terzi della lunghezza, non e’ un organo molto innervato: se fosse ricco di terminazioni nervose, come per esempio il clitoride, durante il parto il dolore sarebbe insopportabile. Soltanto nell’ultimo terzo, ossia nel tratto piu’ esterno, la vagina diventa molto sensibile.
I sessuologi consigliano agli uomini una penetrazione lieve, con poco arretramento e avanzamento del pene nel canale vaginale, anziche’ spinte molto profonde.

Nonostante le rassicurazioni degli esperti, i maschi scontenti delle loro dimensioni sono tanti. Secondo un sondaggio effettuato negli Stati Uniti, il 62 per cento dei giovani americani si accontenterebbe di un altezza di un metro e 65 in cambio di un pene che si allungasse fino a 17,5 centimetri. Solo il 36 per cento preferirebbe un’altezza di due metri con un pene che raggiungesse i 7,5 centimetri.

Un americano insoddisfatto arrivò a porre a “Mens’health” la seguente domanda: «Perché il pene dei pornodivi ha le dimensioni di un enorme hot-dog?». Spiegazione dei cameraman intervistati sull’argomento: la telecamera fa sembrare ogni cosa più grossa, regalando al pene un paio di centimetri di lunghezza. Oltretutto i pornoattori prima di cominciare le riprese si fanno la messa in piega ai peli publici (per dare più volume) e si gonfiano il sesso con una pompa che richiama sangue nei corpi cavernosi del pene.

Se nonostante tutto siete ancora sconfortati dalle vostre dimensioni, ricordate che l’unione fa la forza. Perciò procuratevi una copia della “Small Gazette: The Smaller Man’s Forum”, il quadrimestrale dei soci di un club americano per uomini col pene piccolo. L’ha fondato nel 1986 un mister J. che ha spiegato alla scrittrice Maggie Paley: «L’idea mi è venuta perché ero consapevole che il mio pene non fosse un granchè, ed ero certo che in giro ci fossero altri uomini con angosce simili alle mie». Sulla “Small Gazette” compaiono le lettere all’editore, i suoi consigli, ma anche articoli e storie erotiche dove il possesso di un pene piccolo si rivela un gran vantaggio!


Lupo

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes