♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

19.5.10

keftedes alle zucchine

Attenzione a non fare confusione tra i keftedes e le keftedes o keftedakia: sono queste ultime quelle che vogliamo provare per assaporare le atmosfere di Grecia davanti alla tv! Sono polpette molto piccole e fritte, ideali da sbocconcellare durante la partita perché una tira l’altra, mentre i keftedes sono più grandi, piatti tipo hamburger e cotti sulla griglia. Tutto chiaro? Allora siamo pronti per preparare questa variante delle keftedes alle zucchine: quelle della tradizione, infatti, sono di ceci e vengono servite come antipasto.

Cosa vi occorre per 4 persone: 500 g di zucchine, 1,2 dl di olio d’oliva extravergine, 1 cipolla grossa, 2 cipollotti, 1 spicchio d’aglio, 3 fette di pane, 2 uova, 200 g di feta, 50 g di groviera greca grattugiata o al limite parmigiano, 4 cucchiai di aneto tritato, 50 g di farina, 6 spicchi di limone non trattato, sale e pepe q.b.

Come si preparano: lavate e affettate le zucchine, lessatele in acqua bollente salata per 10 minuti, quindi lasciate raffreddare. Scaldate 3 cucchiai d’olio, unite la cipolla e i cipollotti tritati e fateli appassire, poi mettete anche l’aglio tritato e rosolate un minuto prima di togliere dal fuoco. Strizzate le zucchine e unitele a cipolla e aglio. Tostate il pane privato della crosta e frullatelo nel mixer, quindi unitelo al composto, aggiungete le uova, la feta sbriciolata e il groviera (o il parmigiano) grattato, l’aneto e mescolate. Aggiustate di sale e di pepe ed eventualmente di farina se l’impasto vi risulterà troppo liquido. Formate delle polpettine, infarinatele e friggetele in olio bollente da entrambi i lati. Servitele croccanti con fette di limone.

Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes