♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

12.4.10

dentifrici: gli inutili prodotti “junior”

dentifricio-per-bambini

Un’occhiata ai supermercati per accorgersi che da un po’ in qua sono in vendita dei nuovi dentifrici per bambini che abbiano un’età superiore ai sei anni; secondo le Associazioni dei Consumatori tali dentifrici sono superflui e spiegano così la loro posizione


Innanzitutto, specifica Altroconsumo che ha condotto l’inchiesta, un bambino con un’età superiore ai sei anni può utilizzare un dentifricio normale in fatto a contenuto di fluoro, semmai sono i bambini con un’età inferiore ai sei anni a dover utilizzare un prodotto la cui quantità di fluoro stia fra i 500 ed i 1000 ppm. Come per gli adulti invece, anche per i bambini al di sopra di tale soglia di età, la quantità di fluoro dovrà essere fra 1.350 e 1.500 pp. E possibilmente il dentifricio dovrà avere una concentrazione di altri elementi piuttosto limitata; Altroconsumo esorta infatti i consumatori a verificare le etichette, concentrando l’attenzione su alcuni ingredienti; meglio è; massimo una decina di ingredienti (bene la silica, il sorbitol), meglio evitare quelli con conservanti (paraben) e colorantei (C con numero).


Fermo il fatto che oltre i sei anni i bambini possono utilizzare lo stesso dentifricio per adulti, quest’ultimi dovranno verificare che i bambini non consumino troppo prodotto allettati dal suo sapore particolarmente gradevole; il dentifricio non va mangiato, infatti, bene il fatto che sia piacevole al gusto, così da
invogliare i bambini a dedicarsi alla giusta igiene dentale, ma, conclude Altroconsumo, il dentifricio non deve essere confuso con una cosa buona da mangiare.


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes