♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

18.2.10

meglio evitare i fiori per i degenti negli ospedali

mazzo di fiori

Cosa c’è di più bello di un fiore o di un mazzo di fiori, forse nulla, visto che solo la natura può elargirci regali del genere, ne deriva che un belbouchet di fiori dovrebbe indurre in chi lo riceve una sorta di benessere psicofisicoche dovrebbe partecipare al meglio a superare la sofferenza e la malattia stessa. Tuttavia gli esperti non sono per nulla d’accordo con la pratica diffusa all’interno di luoghi di cura di regalare fiori ai degenti.


Ne sanno qualcosa gli inglesi che si sono visti vietati dal personale degli ospedali la consuetudine di portare fiori agli ammalati dopo che uno studio, che ha trovato riscontro sul British Medical Journal ha concluso che i fiori, siano essi rose, orchidee o fiori di campo, sono di per sé veicolo potenziale di batteri e agenti patogeni in generale capaci di trasmettere infezioni.


Ma non solo, immaginiamo che un vaso, più o meno improvvisato, si rompa ed il suo contenuto si riversi su un’apparecchiatura clinica posta lì vicino, a questo punto la situazione si può fare anche più grave di quanto si potesse immaginare. Per non contare che i fiori in ambienti ristretti, quali possono essere alcune stanze di ospedali o case di cura, tolgono ossigeno
agli ammalati e per qualche degente possono anche rappresentare motivo di allergia che nella particolare situazione sofferta, può essere causa essa stessa di ulteriori problemi alla salute.


Tuttavia non tutti i medici sono d’accordo nel vietare i fiori; «Su fiori e foglie si depositano certamente batteri. Però i microrganismi si trovano ovunque – sugli abiti di chi si trova in ospedale, sui mobili, sulle suppellettili – e non tutti i degenti sono ad alto rischio» ha dichiarato Paolo Villan, segretario della Società di igiene e medicina preventiva e sanità pubblica. I medici inglesi autori dello studio inglese concludono invece invitando al buonsenso; «In terapia intensiva e nei reparti per trapiantati o per pazienti con basse difese immunitarie, i fiorí sono banditi. Altrove la probabilità, minuta, di ammalarsi per un bouquet è superata dal piacere che regala a chi lo riceve».



Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes