♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

27.2.10

Il carrom


Il carrom è un antico gioco di origini asiatiche, molto probabilmente indiane. E’ comunque in India che si sviluppa la sua storia recente, si redige il primo regolamento scritto e viene fondata la sede della Federazione Internazionale. Si gioca su un tavolo in legno quadrato (lato 75 cm), con i bordi rialzati e quattro buche agli angoli, ed occorrono 9 pedine bianche, 9 nere , 1 rossa (la regina) e 1 pedina battente (striker). Lo scopo del gioco è imbucare tutte le proprie pedine prima dell'avversario.





Si può giocare in due oppure in quattro; i giocatori o la coppia si siedono uno di fronte all’altro e restano seduti per l’intera durata della partita. Le pedine vengono disposte sul tavolo per la spaccata secondo un preciso schema geometrico, come in figura;  il giocatore che effettua la spaccata tenta di imbucare le pedine bianche, l'avversario tenta di imbucare quelle nere. Si possono colpire le pedine solo con lo stricker, che deve essere toccato solo con un dito e tenendo la mano ferma, sia che il tiro sia diretto avanti che indietro.  I tiri vengono effettuati piazzando lo striker in qualunque posizione 



sulla linea di base sul lato del giocatore di turno e deve toccarne le due righe nere; 



dopo ogni tiro lo striker viene raccolto e riposizionato. I cerchi rossi posti alle estremità della linea di base non possono essere parzialmente coperti: o non vengono toccati o lo striker li deve coprire interamente. Tutti i giocatori possono colpire con lo striker qualsiasi pedina, direttamente o indirettamente e in qualsiasi posizione si trovi, anche se sopra le righe di base, nel tentativo di imbucare le proprie. Se accidentalmente vengono imbucate quelle dell'avversario, questi se ne avvantaggia e subentra nel turno di gioco. Anche nel caso in cui non si imbuchi alcuna pedina, il gioco passa all’avversario. Qualunque giocatore che abbia imbucato almeno una delle sue pedine può tentare di imbucare la regina, cioè la pedina rossa. Quando un giocatore imbuca la regina ottiene un bonus sul puteggio a condizione che imbuchi una delle proprie pedine con il tiro successivo nello stesso turno: in tal caso si dice che la regina è stata confermata. In ogni caso la regina va riposizionata al centro del tavolo.





Una partita si divide in board; vince chi per primo totalizza 25 punti o chi ha più punti al termine del limite massimo di 8 board. Un board termina quando un giocatore  imbuca per primo tutte le proprie pedine; gli viene assegnato un punto per ogni pedina avversaria rimanente più tre punti per aver imbucato e confermato la regina (massimo 12 punti in uno stesso board); condizione necessaria affinché termini una partita è aver imbucato almeno una volta la regina, ed aver confermato la mossa. 



Il carrom pare essere un gioco divertente e con un buon seguito anche in Italia. Da quest’anno esiste infatti un circuito nazionale, che si articola in sei tappe sparse per la penisola, al quale si affiancano una serie di tornei a livello regionale o locale. Particolarmente simpatico l’appuntamento che il Carrom Club Milano dà all’Isola della Birra la prima e l’ultima domenica di ogni mese, per fare due tiri sorseggiando della buona birra artigianale. Si svolgono anche campionati mondiali ogni 4 anni.



Per chi volesse acquistare il necessaire consiglio questo negozio:http://www.carrom.it/it/carrom-negozio?page=shop.browse&category_id=1&vmcchk=1 







Per chi invece volesse cominciare a cimentarsi on-line: http://www.carromshop.com/online/


WHITE SLAM



DOPPIO DI SANT'AMBROGIO

 SOMMARIO RESTO DEL POST


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes