♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

25.2.10

15 cose che non sapete sulle tette

Siete davvero convinte di conoscere tutte voi stesse, come diceva Socrate? Una parte abbastanza notevole di noi stesse è costituita dal corpo, e questo a sua volta, è fatto anche di tette. E se pensate di non conoscerle abbastanza, leggete questo elenco di informazioni, che sicuramente prima non facevano parte del vostro bagaglio culturale. Dopo vi sentirete sicuramente “più colte”.

1. Le tette pesano in media mezzo chilo l’una (avete mai provato l’esilarante quanto impossibile esperienza di pesarle sulla bilancia da cucina?!?) e rappresentano il 4-5% del grasso corporeo.

2. Così come il pene, anche le tette aumentano di volume quando vengono eccitate; quindi sappiate che durante il sesso, ebbene sì, pesate di più (sempre che le vostre tette vengano stimolate da tale esperienza, e non è sempre così scontato!).

3. Il capezzolo in erezione è in media leggermente più alto di 5 monete impilate da 25 centesimi di dollaro l’una.

4. In America la taglia media di reggiseno è la quarta, mentre 15 anni fa era la terza (come mai sono cresciute così tanto? Sarà l’evoluzione darwiniana della specie? La natura tende a selezionare da una generazione all’altra le caratteristiche più “redditizie” per la sopravvivenza; allora o la natura si è accorta che più le tette sono grosse più possibilità ci sono nella vita, oppure ci siamo semplicemente rese conto che esiste il chirurgo plastico).

5. Se invece fossimo nate nel MedioEvo, con taglie come la terza o la quarta non avremmo avuto alcun successo.

6. Nel 2008, la mastoplastica additiva è stata l’operazione di chirurgia estetica più eseguita negli USA, con 307.230 pazienti.

7. La mastoplastica additiva ha un costo medio di 2.700 euro (a tetta probabilmente, ma questo forse lo sapevamo già).

8. Di contro, sempre nel 2008, 20.967 donne negli USA si sono fatte ridurre il seno, insieme a 17.902 UOMINI.

9. Le prime operazioni di chirurgia plastica sul seno ebbero risultati disastrosi e provocarono anche seri problemi di salute (non che ora la salute possa essere a rischio, si tratta sempre di operazioni chirurgiche).

10. Esiste una donna americana con un paio di tette (rifatte) per cui non esistono misure corrispondenti in Italia; sappiamo solo che nelle sue tette ci sono 4 litri di silicone: che grande vanto.

11. Gli indumenti per sorreggere il seno esistono dal settimo secolo a.C., ma ora l’industria dell’intimo per le tette ha un giro di circa 16 miliardi di dollari all’anno.

12. Le donne che non vogliono il fastidio di tali indumenti e preferiscono avere le tette al vento, sappiano che nel mondo in molti posti è vietato girare in topless (quindi care amanti del topless, prima di andare in vacanza in qualche posto sperduto, assicuratevi di non dover coprire le tette a tutti i costi).

13. Il latte eventualmente prodotto dalle vostre tette ha più vitamina E, più ferro, più acidi grassi essenziali e meno sodio del latte di mucca.

14. Anche i maschietti possono produrre latte. Il 5% dei bambini appena nati infatti può produrre dal seno il cosiddetto “latte della strega” per i primi due mesi di vita. Accade per entrambi i sessi.

15. E’ vietato fumare se volete che le vostre tette resistano per parecchio tempo alla forza di gravità: il fumo non contribuisce di certo a mantenere sodi i tessuti.


give thanx Anonima Senese (first post)

Reazioni:

3 commenti esagitati e considerazioni varie:

EL POLA ha detto...

Che bello..le tette..w le tette...

Mr. MassetchusSte ha detto...

Concordo e voto la mozione + post sulle tette!

Mario ha detto...

ahhhhhhhhhhh seeeeeeeee di più di più

hohohohohohoohhoho

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes