♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

15.12.09

TFR addio !!!


Tremonti userà 3,1 miliardi di euro del TFR depositati presso l'INPS a copertura di un terzo della Finanziaria. I risparmi di una vita vengono sottratti senza nessun consenso.
E' la finanza creativa di uno Stato prossimo al default, l'azione disperata di Tremorti, un curatore fallimentare che non sa più che pesci pigliare. Quale sarà la prossima mossa? Il quinto dello stipendio? La diminuzione delle pensioni? Il congelamento dei BOT? Il prelievo forzoso di una percentuale a piacere dai conti correnti? Il TFR una volta serviva per garantire ai lavoratori una vecchiaia dignitosa. Oggi garantisce il buco dello Stato.

Due anni fa, il governo di centrosinistra e le burocrazie sindacali confederali e di destra, ebbero la faccia tosta di presentare la riforma del TFR come un vantaggio per i lavoratori, annunciando che i fondi pensione sarebbero cresciuti sul mercato finanziario e che il TFR "inoptato" sarebbe stato, in ogni caso, "garantito" dall’Inps. In realtà, è accaduto l’opposto.

I fondi pensione sono stati colpiti dalla crisi, e il TFR depositato all’Inps è diventato il Bancomat del governo: esattamente come avevano denunciato e previsto il sindacalismo di base, gli unici che si erano opposti. Ora, il governo usa a proprio vantaggio, contro i lavoratori, l’eredità del centrosinistra: purtroppo non solo sul TFR ma, anche, su tanti altri terreni. Insomma, se oggi il governo di centrodestra mette le mani nei risparmi dei lavoratori è perché il governo Prodi gli ha spianato la strada. Prodi lo definì un "accordo verso la concertazione" mentre il suo Ministro dell'Economia e delle Finanze, Tommaso Padoa Schioppa "un accordo storico".
Oggi, il Ministro Tremonti, approfitta di quella norma per incamerare circa 3 miliardi di fondi "inoptati" e utilizzarli per far quadrare i conti facendo, quindi, debito, cosa sempre categoricamente esclusa finora. Uno scippo dei soldi dei lavoratori, a cui nessuno ha chiesto il parere, esattamente come accadde tre anni con il governo Prodi.

Ci troviamo, quindi, di fronte da un lato a un gigantesco condono per i grandi evasori fiscali e, dall'altro, al sequestro di tre miliardi dalle "buonuscite" dei lavoratori.

Questi sono gli unici pilastri della legge finanziaria del governo attuale.





Reazioni:

4 commenti esagitati e considerazioni varie:

io ha detto...

ufffffffff :(

RALPH ha detto...

MA FOTTUTTO FIGLIO DI UNA SULTANA.......... USA I TUOI DI SOLDI.. STRONZO!!!!

verdiana ha detto...

ladri bastardi!

DonBafio ha detto...

tra qualche giorno magari nn ci permetteranno piu di dirlo ma io li appenderei tutti per le palle partendo da destra e finendo a sinistra...e nn mi vengano a dire che è istigazione a delinquere...è solo voglia di una vita serena lavorando e invecchiando dignitosamente con le persone care...e di un po di sana giustizia...purtroppo sembra essere finita...ma se servira la violenza... lo sanno anche loro che tira tira la corda si spezza...e poi sono cazzi....pace e bene a tutti gli onesti!!!!!!!!!

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes