♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

17.12.09

multata: paga cash o in natura?

Usa, poliziotto rischia dura condanna

Secondo scandalo tra le fila delle forze dell’ordine di Riviera Beach (Florida) nel giro di tre mesi. Nell’occhio del ciclone è finito l’ormai ex agente Maurice Moris, riconosciuto colpevole di avere annullato multe comminate ad una automobilista in cambio di favori sessuali. Il poliziotto 44enne, oggi in pensione forzata, rischia una condanna fino a 35 anni di carcere. Per ora nessun commento da parte delle autorità.


Soltanto tre mesi fa la centrale di polizia di Riviera Beach era stata oggetto di un’indagine interna che ha allontanato diversi agenti dediti alla navigazione su siti pornografici durante le ore di servizio. Maurice Morris ne era uscito a testa alta. Non è uscito indenne invece dall’accusa di abuso di potere che, con ogni probabilità, lo porterà in carcere per lungo tempo. Nel 2008 Morris ha multato tre volte un’automobilista 31enne sulla cui identità vige il riserbo e, in cambio dell’annullamento delle contravvenzioni, ha preteso una prestazione sessuale.

Il dibattito in aula è stato aspro, l’accusa ha messo l’accento sul fatto che l’agente ha approfittato di una donna in quel momento vulnerabile mentre la difesa ha cercato di minare la credibilità della controparte che in passato era stata accusata di tentato omicidio per avere assalito il suo ex fidanzato. Non sono mancati i colpi di scena ma, grazie al Gps integrato nelle vetture di servizio in dotazione alle forze dell’ordine e alle telecamere installate sulle stesse, il ministero pubblico Daliah Weiss ha dimostrato che Morris si è davvero recato a casa della donna e vi è rimasto un’ora e 23 minuti. Nicole Sauvola, il legale di Morris, ha cercato inutilmente di convincere la giuria che il suo assistito è andato a casa della donna solo per visionare dei documenti utili all’invalidazione delle multe. Martedì la sentenza di colpevolezza a carico dell’ex poliziotto che ora rischia molto. Le leggi della Florida in materia di abusi perpetrati da parte delle autorità sono molto severe.


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes