♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

14.12.09

cos'è il levistico?

IL LEVISTICO

Erbivori, erbofili, amanti delle erbe e delle spezie (e sappiamo che tra i Mavaffanculpisti ce ne sono molti), vi vogliamo oggi parlare di una pianta di cui va molto ghiotto il nostro salutista Primo Ministro Martufallahh.. Il levistico o sedano di monte (Levisticum officinale) è una pianta perenne della famiglia delle Apiaceae. il cui fusto eretto può crescere fino all'altezza di 2 metri. Le foglie, come aspetto e sapore ricordano quelle del sedano. Si raccolgono le foglie da usare fresche in risotti, brodi, carni, stufati, pollo, baccalà; i gambi piu’ teneri possono venir canditi, quelli piu’ vecchi vengono lessati e mangiati come contorno oppure uniti alle altre verdure nella preparazione delle minestre; il seme maturo di questa pianta si usa nei liquori, nelle insalate, nelle schiacciate; l'aroma della pianta è simile al sedano, ma è più gradevole. Il levistico è utilizzato come sostituto di una spezia indiana, l'Ajowan, essendo il primo più comune in Europa. L'infuso è indicato per i reumatismi e può essere applicato alle ferite come antisettico, o bevuto per stimolare la digestione. Il levistico è secondo solo ai capperi per contenuto di quercetina. Le foglie si raccolgono in estate, tra giugno e agosto; le radici in autunno quando la stagione vegetativa si è conclusa. Le foglie si possono sia congelare sia essiccare. Per le radici e per i semi si consiglia invece di ricorrere esclusivamente a quest'ultimo metodo. Qui di seguito troverete una (o due )ricette tra le preferite del nostro Primo Ministro..gentilmente concessaci dallo chef personale di Martufallahh..ovvero Luca detto anche Luca lo Chef ma detto anche lo Chef:

FRITTATA CON ZUCCHINE, PISELLI E LEVISTICO
Per 4 persone

6 uova / 200 g zucchine / 100 g piselli / 20 g parmigiano / poco olio d'oliva / sale e pepe / una manciata di foglie di levistico

Procedimento:
Preparate le zucchine tagliate a cubetti o come vi pare basta che non siano troppo grosse. In una padella, meglio se antiaderente, scaldate due cucchiai di olio e cominciata a cuocere le zucchine: ancora croccanti, unite i piselli, sale e pepe e le foglie di levistico tagliate sottili. Allora, unite le uova sbattute con il parmigiano e mescolate a fuoco dolce x qualche istante. A questo punto, ultimate la frittata magari in forno o rivoltandola con l'aiuto di un piatto per renderla croccante da entrambi i lati. E come dicono i francesi..." le Liveche ( levistico) c'est magnifique!"

Altri due consigli....

Il levistico ben si abbina con cioccolato e caffè....

Quindi potreste aggiungere qualche foglia sempre tagliata sottilmente, nella vostra ricetta di Bonet preferita....oppure...

SCIROPPO AL LEVISTICO

290 g di zucchero / 210 g di acqua / 25 g foglie di levistico

Unite in una pentola zucchero e acqua: ponete sul fuoco e al bollore aggiungete le foglie di levistico sminuzzate. Togliere dal fuoco e lasciare in infusione fino a raffreddamento. Filtrare.
Questo sciroppo si conserva a lungo in frigorifero; utilizzatelo, ad esempio, come dolcificante per il caffè.


El Pola per Luca lo Chef


Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes