♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

1.12.09

The Black Heart Procession - Six

The Black Heart Procession - Six
(Temporary Residence - 2009)


Nasce sotto il forte segno del numero che lo contraddistingue il nuovo lavoro di Pall A. Jenkins e soci: sesto album, pubblicato il sei ottobre e intitolato semplicemente "Six", quindi con un esplicito ritorno della band californiana alla numerazione progressiva degli album, interrotta dopo i primi tre.

In questo loro sesto disco, i Black Heart Procession raccolgono tredici ballate nelle quali si manifestano ancora discreti sprazzi di una classe non scalfita dal trascorrere del tempo, ma anzi gestita con padronanza e convogliata in un'ampia galleria di brani che rimandano ai loro momenti più fulgidi, adesso amalgamati a quell'attitudine a melodie più easy dimostrata nel recente passato.
Ne risulta un lavoro equilibrato, nel quale anche i pezzi dall'impatto più immediato, quali "Witching Stone" e l'indovinato singolo "Rats", presentano un andamento melodico semplice, melodie fluide e arrangiamenti venati di un'oscurità decadente e raffinata.

Scorrono così brani dal passo cadenzato e claustrofobico ("Wasteland", "Heaven And Hell") e ballate dall'ampio respiro ("All My Steps", "Forget My Heart", "Liar's Ink"), alle quali Jenkins applica con consumata esperienza il suo inconfondibile crooning, ristabilendo un legame col Nick Cave più romantico e con le malinconiche pennellate da camera dei Tindersticks.
Ma sono i tre pezzi che vedono la preponderante presenza del piano a sfiorare le vette della band di San Diego, che torna a evocare demoni al solito tutti racchiusi nelle profondità dell'animo umano.

Eguagliare il fascino decadente e la cupa introspezione di album quali "2" non sarebbe missione facile per nessuno, né del resto risulta fosse questo l'obiettivo dei Black Heart Procession; di certo, però, "Six" testimonia lo stato di ispirazione di una band in stato di grazia, ancora capace di regalare godibili ballate virate in tonalità sepia, tanto inquiete quanto raffinate.




tracklist:
01.When You Finish Me
02.Wasteland
03.Witching Stone
04.Rats
05.Heaven And Hell
06.Drugs
07.All My Steps
08.Forget My Heart
09.Liar's Ink 10.Suicide
11.Back To The Underground
12.Last Chance
13.Iri Sulu
Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes