♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

21.9.09

PAGARE PER MORIRE... tangenti per andare a Nassiriya


Spunta un altro po' di marciume nelle pieghe della missione militare in Iraq e in generale nella gestione dei soldati che vanno in missione all'estero. Uomini dell'esercito e delle strutture «territoriali» dei carabinieri parlano di un sistema di «raccomandazioni» con vere e proprie «tangenti», richieste da sottufficiali e ufficiali e pagate dai militari per poter partire. Tangenti per ottenere una raccomandazione... Queste sono le parole con cui circa 5 anni or sono un bravo giornalista (Alessandro Mantovani) del Manifesto, scriveva un articolo di denuncia molto apprifondito, che allegramente è passato in cavalleria...Semplicemente perchè era la nitida e semplice verità, la stessa verità che si ripete oramai dalla notte dei tempi, e cioè che i militari sono "semplici mercenari", carne da macello da imolare per valori piu' grandi, la patria, la glorria, la pace, ecc... Valori così grandi, che alla fine dei conti però, non valgono una solo vita umana... E poco importa se pagano o vengono strapagati per ammazzare, e per farsi amazzare... Questo è il destino del soldato... Ecco perchè il tutto è passato in cavalleria...Così a pochi giorni dalla morte dei sei militari italiani, vorrei "ricordarvi" l'articolo scritto da Alessandro, ma vorrei rammentarvi anche il perchè ed il per cosa sono morti veramente questi uomini... Vorrei sottolineare il fatto che anche su questa missione (come su tutte le altre) corre l'ombra lunga della tangente insanguinata...


La storia si ripete, e si ripete, e si ripete... Soldati che pagano per andare a morire... Questa è la beffa piu' grande di questa tragedia...


AMEN...



Lupo


Reazioni:

7 commenti esagitati e considerazioni varie:

Sandra ha detto...

...bè io non posso aggiungere niente... ma ne avrei di cose da dire...

garofolina ha detto...

mah...rispetto cmq!!che morte è qst???non dico di +!!ma puntare il dito ora non ha + senso...bisogna pensare a quelli che rimangono lì,se veramente serve...

Anonimo ha detto...

rimanere lì serve a salvare la faccia e a far arrivare soldoni ai loro generaloni, ufficialini, e via così,ai signorotti poltici ke hanno sponsorizzato l'assoluta presenza in quei luoghi... il tutto per i motivi più variegati e improbabili...
non si puo' esportare la democrazia con le armi... (tale termine deriva dal greco δῆμος (démos): popolo e κράτος (cràtos): potere, ed etimologicamente significa governo del popolo...)...
quindi è il popolo di ogni singola nazione ke deve con le proprie forze attuare questo cambiamento.. ki vuole aiutare lo faccia andando disarmato, e portando veri aiuti umanitari... con ospedali,rifornimenti,ecc... non andando a sfuttare i giacimenti petroliferi del luogo, o facendo man bassa di materie prime....

garofolina ha detto...

posso solo dire povera italia...

mel ha detto...

anche italia fottiti!

VERDIANA ha detto...

CHE SCHIFO

Anonimo ha detto...

amen c'entra ben poco

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes