♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

5.5.09

Thailandia: monastero fatto di bottiglie di birra riciclate


Negli anni 60 il signor Heineken cercò di lanciare sul mercato le WoBo, bottiglie di birra a forma di mattoncino, tali da poter essere riciclate e impiegate come materiale da costruzione, ma il progetto non decollò. Più di quarant’anni dopo ci hanno pensato i monaci di Sisaket, in Thailandia, a riciclare milioni di bottiglie di Heineken e di birra Chang e a trasformale in materiali edili. Il monastero Wat Pa Maha Chedi Kaew è il risultato di questa grande azione di riciclo.
Interamente costruito con le bottiglie di birra raccolte dai monaci e dai cittadini dei villaggi vicini, il monastero è il risultato del riciclo di circa 1 milione di bottiglie di birra, impiegate dappertutto, anche nelle stanze dei servizi. Il tempio Wat Pa Maha Chedi Kaew è sacro, non solo ai monaci, ma anche a chi crede nel
cradle to cradle, nella seconda vita a cui tutti gli oggetti possono essere destinati.
Reazioni:

7 commenti esagitati e considerazioni varie:

verdiana ha detto...

che figo

jessy ha detto...

non si butta niente
...pollon...

Anonimo ha detto...

ecco perkè rispetto sempre piu' le religioni orientali...e rispetto sempre meno quelle occidentali...lupo

garofolina ha detto...

ke figata!!

Jane Lane ha detto...

La birra è sempre utile...

Anonimo ha detto...

i jb avrebbero fatto molto meglio con la spazzatura del tanaro.. mi dispiace..

cecca ha detto...

minkia i jb!!!w il merdeiro!!

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes