♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

8.5.09

prostituzione solidale

Anche le prostitute hanno un cuore. Si trova sempre molto vicino al lato del portafoglio ma c’è. Ci si chiede quanto possa essere difficile anche per una “professionista” riuscire a darsi con passione perfettamente simulata a uomini non esattamente nel pieno delle proprie facoltà e delle proprie forze, e senza buonismi di sorta possiamo immaginare che anche tra chi decide di rivolgersi alle lucciole per un’ora di sesso ci siano delle differenze.
Portatori di handicap, malati terminali, obesi patologici, tetraplegici, uomini afflitti dalla sindrome di down. Sono questi i clienti abituali di
Marien, prostituta spagnola che si dedica esclusivamente a donare amore (dietro lauta ricompensa di 200 euro l’ora) ai meno fortunati tra i clienti. Marien, che definisce le lavoratrici del sesso come donne che prestano un “servizio sociale” (?!), ha detto di aver imparato tanto da questo mestiere. Soprattutto dal contatto continuo e costante con le fasce meno fortunate della propria clientela.
Tanto poi da aver deciso di dedicarsi esclusivamente a loro, pubblicando annunci su misura come escort indipendente. Accoglie i suoi clienti in una pensioncina nelle ramblas di Barcellona e si emoziona nel raccontare di alcuni suoi clienti, che si stupiscono e esaltano anche solo per una carezza ricevuta come pure simbolo d’affeto e alla quale evidentemente non sono abituati. Chissà che prima o poi il servizio sanitario nazionale non applichi l’esenzione anche alle prestazioni sessuali…


Reazioni:

3 commenti esagitati e considerazioni varie:

JESSY ha detto...

STA FUNGIA 200 EURO ALL'ORA...CI FAREI UN PENSIERINO
HAHAHA

Mario ha detto...

solidale un belin

EL POLA ha detto...

altroche' solidale...cmq sarebbe 1 iniziativa utile... giulio promuove la causa da molto tempo..w il guantino..

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes