♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

27.4.09

i prodotti per le pulizie degli ospedali potrebbero essere dannosi

Non pochi studi hanno dimostrato già che molti dei prodotti per le pulizie, specie se utilizzati in quantità per lunghi periodi, possono avere conseguenze negative sulla salute. Chi lavora nel settore delle pulizie addirittura ha dimostrato una più alta media nell’incidenza di malattie respiratorie causate da agenti chimici.
Adesso una nuova
ricerca condotta dalla Harvard School of Public Health e dall’Università del Massachusetts ha confermato l’allarme, analizzando i prodotti per la pulizia che si utilizzano normalmente anche negli ospedali pubblici, dove sono esposti non solo il personale ma anche i pazienti che vi si recano per curare altri disturbi.
Sul banco dei testimoni i problemi a carico delle vie respiratorie e le allergie alla pelle, mentre gli accusati sono i cosiddetti quat, ovvero i quaternari d’ammonio spesso contenuto nei prodotti detergenti. Ma sono anche altri gli agenti che possono provocare reazioni allergiche o addirittura danni agli occhi.
Tra i prodotti utilizzati negli ospedali e analizzati in questa ricerca quasi tutti contengono fenoli, ammoniaca e alcol vari potenzialmente nocivi. E sono più nocivi non solo per il contatto frequente ma anche perché spesso vengono utilizzati ad alte concentrazioni in spazi ridotti e aerati male o per nulla. Visto che molte di queste sostanze chimiche permangono nell’aria fino a diverse ore dopo la pulizia, di fatto sono esposti al rischio anche i pazienti che non vengono a contatto diretto con i prodotti.



give thanx POT&Sandrino

Reazioni:

3 commenti esagitati e considerazioni varie:

Anonimo ha detto...

ASSASINI...

azzurra ha detto...

ma...in ospedale bisognerebbe garantire sterilità, asetticità senza rimetterci la vista!
mah!

verdiana ha detto...

rassicurante..

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes