♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

15.7.08

in pieno Umbria Jazz

Appuntamento con la grande musica a Umbria Jazz, giunto alla 35esima edizione. Si apre a Perugia venerdì 11 luglio con la vocalità italiana (Cluster, Chiara Civello e Mario Biondi) e rock americano per chiudere il 20 luglio (i Rem con gli Editors come spalla). L’edizione 2008 è sempre più trasversale e per nulla disposta ad accontentarsi dell'ortodossia jazz.
La principale location del festival perugino è l’arena Santa Giuliana, sede di molti concerti in cui si alternano con disinvoltura pop, soul e jazz. Tra gli ospiti da Sonny Rollins (unica data europea) ad Alicia Keys, da Cassandra Wilson a Chaka Khan, da Roberta Flack a Herbie Hancock, da Pat Metheny all'attesissimo duo Caetano Veloso-Stefano Bollani. Per questa strana e inedita coppia, solo due date: Perugia il 12 luglio e tre giorni dopo, Cagliari. Invariata la formula del festival, con musica nel centro storico con una trentina di eventi al giorno, a pagamento e gratuiti. Si comincia alle 11 con la parata della marching band di New Orleans, la Coolbone Brass Band) e si conclude a tarda notte.

La cornice medievale della città (dove intanto è stata prorogata la mostra del Pintoricchio) fa il resto. L’appuntamento per i puristi del jazz è nei teatri, in cui è concentrato il cartellone della musica afroamericana per eccellenza. Qui, tra il pomeriggio e il ''round midnight'', si possono ascoltare l'orchestra di Maria Schneider, il trio di Brad Mehldau, Lost Chords di Carla Bley con ospite Paolo Fresu, la Gil Evans band (ricorroono 20 anni dalla morte di Evans), i quartetti di Charles Lloyd e Charlie Haden, un piccolo festival della chitarra con Bill Frisell, Pat Martino e Peter Bernstein, James Carter, Bobby Hutcherson, un omaggio al cantautore brasiliano Ivan Lins. In questo stesso contesto brilla una rappresentanza italiana di livello assoluto: Enrico Rava con un tributo a Chet Baker, il clarinettista Gabriele Mirabassi, la Cosmic Band del talento Gianluca Petrella, il trio di Ramberto Ciammarughi con Miroslav Vitous, la vocalista emeregente Alice Ricciardi, Stefano di Battista con Fabrizio Bosso, i pianisti Danilo Rea (solo pianoforte) e Riccardo Arrighini (con un progetto sulle arie di Rossini), il quartetto di Giovanni Guidi, il quintetto di Enrico Pieranunzi, la Pietro Tonolo-Joe Chambers band con Flavio Boltro, il duo Musica Nuda (Ferruccio Spinetti al contrabbasso e la vocalista Petra Magoni).
Tra gli artisti residenti, il decano dei musicisti jazz italiani, Renato Sellani con il suo trio al quale si aggiunge un altro ''senatore'' come Gianni Basso. Sabato 12 luglio, nel pomeriggio, nella libreria Feltrinelli, Rava e Bollani si prestano ad un curioso, per l'Italia, ''Blindfold test'' dal vivo con un giornalista del Down Beat: si tratta di indovinare l'identità, all' ascolto di brani di dischi, di famosi jazzmen e commentarli.
Oltre alle location ''ufficiali'', Umbria Jazz prevede situazioni alternative come i pranzi e le cene a ritmo di jazz in alcuni locali, ed un esteso programma nella Sala Cannoniera della Rocca Paolina, uno dei monumenti simbolo della città. Qui si alternano suonatori di boogie (il pianista Jo Bonsack), fedeli seguaci dello swing (il sassofonista Harry Allen), il pianista rivelazione Gerald Clayton, il vibrafonista Joe Locke con il suo nuovo quartetto, il virtuoso di steel drum Victor Provost, il folksinger di New Orleans Chip Wilson.
Infine, senza dover pagare alcun biglietto, due palchi all'aperto ai due estremi del corso principale, dove si suonano soprattutto generi più popolari e di facile ascolto. Contemporaneamente al festival si tengono le Clinics del Berklee College of music di Boston, che quest' anno comprendono una occasione ghiotta per gli alunni di contrabbasso: un workshop con Miroslav Vitous, leggendario membro dei primi Weather Report e poi protagonista di tante avventure musicali a partire dagli anni Settanta.
Reazioni:

0 commenti esagitati e considerazioni varie:

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes