♣ TEMPLATE IN ALLESTIMENTO... stay tuned ♣

17.4.08

scompaiono le api e la nostra alimentazione peggiora

La scomparsa delle api sta destando preoccupazione su tutti i fronti, compreso quello dell'agricoltura: le api concorrono per l'80 all'impollinazione delle coltivazioni. Si sta verificando oggigiorno una vera strage delle api: il patrimonio apistico nazionale si è ridotto dal 30 al 50 per cento mettendo a rischio, non solo la produzione di miele, ma soprattutto l’equilibrio naturale globale con effetti sulla salute e l’alimentazione.
Quali colture dipendono dalle api? Mele, pere, mandorle, agrumi, pesche, kiwi, castagne, ciliegie, albicocche, susine, meloni, cocomeri, pomodori, zucchine, soia, girasole, colza, ma anche la grande maggioranza delle colture orticole da seme, come l’aglio, la carota, i cavoli e la cipolla. "Le api - precisa la Coldiretti - sono utili anche per la produzione di carne con l’azione impollinatrice che svolgono nei confronti delle colture foraggere da seme, come l’erba medica ed il trifoglio, fondamentali per i prati destinati agli animali da allevamento." Secondo le stime coldiretti inviatemi, nel 2007 la perdita in Italia di 200mila alveari ha provocato un danno economico per la mancata impollinazione pari a 250 milioni di Euro.




give thanx Silvietta

Reazioni:

3 commenti esagitati e considerazioni varie:

ce' ha detto...

povere apine...bbbbbbbzzzzzzzzzzzz

BLOG NEWS ha detto...

Siccome sono immune alle loro punture , comprese le vespe , mi rattrista questa notizia e anche dove lavoro io sono praticamente scomparse , in un magazzino circondato da piccoli boschi .

Anonimo ha detto...

api...celllla e puri li berluscunìììì cantanuuu

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Themes